Translate

FF

Search

sabato 17 settembre 2016

PERCHE' MI PIACE ELVIS

"Elvis Aron Presley nasce a Tupelo, Mississipi, l'8 gennaio 1935 da Gladys Love Smith e Vernon Elvis Presley, in una casa di due sole stanze, costruita dallo stesso Vernon."

Analisi: Sul nome di Elvis ci sono stati sempre dei dubbi: Il suo  secondo nome era Aron o Aaron? Com’è scritto sulla sua tomba. Anzi su questo molti hanno costruito  quintali di pagine per ipotizzare una messa in scena della sua morte.(se bastasse così poco per far risuscitare le persone.)
L’8 gennaio. Elvis considerava il giorno della sua nascita come segno premonitore: ruotandolo di 90 gradi, l'otto, diventa il simbolo dell'infinito. Un’esistenza segnata da una solitudine inevitabile e predestinata. (a me piace molto questo numero, soprattutto perché è il giorno della sua nascita e poi lo trovo un numero simpatico, anche se il mio giorno di nascita che è il 5,forse come numero, mi piace di più)
Il 1935…5 anni prima della seconda guerra mondiale! Accidenti! Se pensiamo che circa vent’anni più tardi Elvis fissa le basi di una nuova era, generando la musica moderna. Perché è ovvio, Elvis n’è l’indiscusso padre. Elvis è il PADRE della musica moderna.
Beh in quegli anni neanche l’America non se la doveva passare benissimo…certo non come L’Europa, messa in ginocchio da una seconda guerra atroce e spietata (come tutte le guerre, del resto) che coinvolgeva però così tanti Paesi.
I genitori di Elvis sono stati FONDAMENTALI per tutto ciò che ha a che fare con la sua vita artistica e umana. Umana viene facile pensarlo, poiché ogni esistenza è segnata dalle proprie origini, ma per Elvis c’è qualche motivo in più da considerare.
La storia di Elvis è una storia fatta di persone semplici, povere, coraggiose, tenaci.
Parlare di Elvis significa parlare prima della fatica di sopravvivere con dignità e coraggio.
C’è una mamma, Gladys, che affrontò qualsiasi lavoro umile per poter dare al proprio figlio l’indispensabile e poi c’è Vernon, che senza essere un costruttore modello, costruì con le sue mani, la casa dove vivere con  la sua famiglia.
Una casa fatta di sole due stanze…pensiamo oggi come potrebbe essere…
Sì, certo…oggi succede di vivere così. Ma c’è una differenza…la DIGNITA’! Oggi sono pochi a vivere dignitosamente con poco. Oggi chi vive con poco cade spesso nel più totale degrado. Sociale,  economico e soprattutto morale.
Vi dico la verità, a me di Elvis, oltre a piacermi tutto di lui, mi piace la sua storia, la sua famiglia.
Ho trovato in tutti loro, tanta tenerezza, tanta semplicità, umiltà, e così tanta dignità.
Questo è evidente…Elvis era portatore di veri valori. Ma davvero VERI.
E si ritrovano nel suo modo di cantare, nella sua grazia dei movimenti nel suo garbo nel porsi al pubblico, nell’infinità dolcezza della sua voce, nella sua profonda genuinità, nella purezza della sua anima…
Elvis è davvero un mondo. Bisogna solo farsi accompagnare da lui stesso per scoprire tutto il tesoro che ha sempre custodito.


Alla prossima, ciao a tutti.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GLOBE MAP

RADIO ELVIS

E.P. Express Radio - Internet Radio

E.P. Express Radio - Internet Radio

E.P. Express Radio

101.ru: Elvis Presley - Rock'n'Roll

Listen to 101.ru: Elvis Presley internet radio online for free on radio.net. All radio streams and radio stations at one glance. Discover online now.